In circa 200 a Matera per la prima edizione della “Run 5.30 Yellow Edition”

In circa 200 hanno preso parte a Matera alla prima edizione della “Run 5.30 Yellow Edition”, una corsa speciale per persone speciali. Alle 5:30 di sabato mattina, tutti in piazza Vittorio Veneto per la corsa – camminata non competitiva della lunghezza di 5 km, che ha interessato anche i rioni Sassi con un unico slogan “Oltre le barriere, insieme si può!”, voluto fortemente dagli organizzatori di SportivaMente e da Barbara Fontanesi, ex giocatrice della PVF Matera, con l’intento di correre tenendosi per mano o legati con un laccetto, spingendo una carrozzina o indossando speciali occhialini che simulavano l’ipovisione (gli occhialini volevano soprattutto stimolare tutti ad andare oltre le proprie barriere….).

E tutti in giallo perché SportivaMente ha sposato la campagna #Yellowtheworld, lanciata per sensibilizzare all’accessibilità agli ipovedenti di ambienti urbani e servizi. Una corsa “gialla” dunque davvero emozionante, unica e partecipata, grazie anche al sostegno della ASD Centro Danza di Mary D’Alessio, in primo fila con le sue allieve.