Doppio pareggio esterno contro la Sicula Leonzio per il settore giovanile del Matera Calcio

Doppio pareggio a Scordia contro la Sicula Leonzio per il settore giovanile del Matera Calcio: nella ottava giornata di ritorno dei gironi E dei campionati nazionali di serie C under 15 e under 17, i lucani conquistano un buon punto contro i pari età siciliani, quando mancano soltanto 3 giornate al termine della stagione regolare. I Giovanissimi allenati da Finamore non vanno oltre lo 0-0, pur creando tanto, grazie ad un’ottima prestazione contro un undici che in casa ha battuto tutte le prime della classe e già superato all’andata 1-0. I biancazzurri sono ora quinti con 26 punti e domenica prossima alle 10 recupereranno la sfida casalinga contro il Catania, in lotta con il Trapani per il primo posto, ora occupato in condominio con 37 punti. Pirotecnico 3-3 invece per gli Allievi allenati da Chimenti, in grado di conquistare un punto nonostante la doppia inferiorità numerica. I lucani sono sempre terzi ora con 30 punti e 6 lunghezze di vantaggio sulla inseguitrice Siracusa; domenica alle 12, anche per la under 17, il recupero interno contro il Catania. “Per quanto concerne la under 15, dichiara il responsabile del settore giovanile del Matera Calcio, Piergiuseppe Sapio, sono contento perché cresciamo partita dopo partita, con una squadra molto giovane, composta da atleti che fino allo scorso anno disputavano campionati regionali. Per quanto riguarda invece la under 17, aggiunge Sapio, sono orgoglioso di questi fantastici ragazzi, dei veri gladiatori in Sicilia, dove abbiamo finito la partita in nove uomini, con un arbitraggio che ha lasciato a desiderare. Dopo 40 minuti vincevamo 2-0, poi l’arbitro ha voluto fare il protagonista, cacciando, tra lo stupore anche del tecnico di casa, per fallo da ultimo uomo uno dei nostri, che in realtà era intervenuto sulla palla. Siamo stati comunque bravi, loro sono riusciti a pareggiare, poi hanno beneficiato di un calcio di rigore (fallito) e noi siamo rimasti in 9 uomini, quindi siamo stati capaci di portarci sul 3-2, abbiamo sofferto nel finale e rimediato il gol del pari. Un punto, conclude il dirigente biancazzurro, che ci lascia l’amaro in bocca perché possiamo parlare di 2 punti persi, ma non dobbiamo perderci d’animo. Mancano 3 partite, saranno 3 finali, utili per conquistare in maniera convinta i play off.”